martedì 28 luglio 2009

Ogni favola è un gioco, ossia: “Cavatelli di fiori di zucca alla crema di zucchine”

O ancor meglio….ogni gioco è una favola!!!

C’era una volta, nel magico mondo di Foodblogger, la Fatina del Lievito.

Una fatina che, a detta di tutti, “andava spargendo polvere di lievito” per fare felice la comunità.
Un giorno d’estate, la fatina pensò di organizzare un giochino/concorso per fare divertire i suoi amici regalando una ricetta e chiedendo a tutti coloro fossero interessati di fotografarla, apportando, se volevano, qualche modifica, e quindi dal suo castello incantato pubblicò questo, rilasciando a tutti in dono questa icona fatata e colorata che avrebbe portato bene ai partecipanti.


logo paoletta


Tinuccia, una dolce bambina solare e paffutella, dai capelli rossi e lunghi e dagli occhi vispi e curiosi, all’allegra novella, felice decise di partecipare.

Iniziò, allora, a pensare come modificare quella ricetta ottima di suo, e ancor di più a sfogliare tanti giornali con il fine di prendere spunto per la sua fotografia e renderla degna di tale giochino.
La cosa era veramente difficile, tante erano le idee, ma nessuna era chiara e definita.
Il giorno dopo, mentre Tinuccia pasticciava felice nella sua cucina, ricevette una telefonata…..era la sua bella Letynaaaa:))) di corsa alzò la cornetta, e che sentì dall’altro capo del filo???
La voce di una brutta stregaccia dispettosa e puzzolente che iniziò a sfidarla “ a colpi di zucchine”.
Ma come era possibile…la dolce Principessa delle Torte che fine aveva fatto????
CHI l’aveva ridotta così???
Era stata la Stregaccia dello Zucchero che, per vincere, si era impossessata di lei.

La dolce Tinuccia non aveva parole dinanzi a cotanta cattiveria, e allora disse solo…” questa stregaccia va sistemata, solo così riuscirò ad avere indietro la mia dolce principessina”.
I dispetti durarono per giorni, ed anche Tinuccia non si tirò indietro, anzi, incalzò la dose…..ma la cosa più importante fu che, per fare felice la Fatina Paoletta e per salvare la Principessa Letyna dalle grinfie della stregaccia, fece luce in se stessa e le idee finalmente
si chiarirono e dal nulla spuntò questa….PUFF!!!!

IMG_1316fi

Della ricetta originaria Tinuccia aveva modificato solo il tipo di pasta facendo dei cavatelli di fiori di zucca così come le aveva insegnato la suocera, eliminato i pomodori sostituendoli con dei fiori di zucca sfritti assieme alla cipolla e aveva aggiunto le mandorle, da crudo e passate al mortaio, durante la fase dell’impiattamento. Niente formaggio, né spezie, né basilico, il sapore delicato dei cavatelli sarebbe stato soffocato da quello degli altri ingredienti.


Cavatelli di fiori di zucca della Signora Elena con crema di zucchine.

IMG_1271fi

Ingredienti per l'impasto:
370gr farina di semola
60 fiori di zucca
75gr di acqua

Ingredienti per il condimento

3 zucchine
20 fiori di zucca tagliuzzati (solo il fiore)
Cipolla di Tropea qb
Olio evo qb

Preparazione:
Pulire i fiori di zucca, prendere solo il fiore, eliminando pistillo e gambo.

IMG_1263 fi

Eliminare la "barbetta" grattando con un coltello sulla superficie dei fiori. Porre il tutto nella ciotola del mixer, aggiungere l’acqua e ridurre a crema.

Formare una fontana con la farina setacciata ed al centro far cadere la crema, impastare per 15, 20 minuti fino ad ottenere un impasto liscio e vellutato. Deve risultare non duro, ma neanche molliccio.
Fare riposare l’impasto per mezz’ora, coperto da una ciotola.

Passato il tempo necessario cominciare a formare i cavatelli. Per la formatura rifatevi alla mia ricetta degli strascinati, ma utilizzate solo due dita invece che 3. Fare asciugare per circa 3 ore.
Durante il periodo di riposo dei cavatelli, tagliare a julienne le 3 zucchine, e nella padella fare soffriggere la cipolla di tropea tagliuzzata. A doratura, aggiungere le zucchine, salarle e farle consumare; giunte a cottura, mettere nel mixer il tutto e ridurre in crema.
In un’altra pentola fare soffriggere l’olio con la cipolla, arrivata a doratura eliminarla ed aggiungere i 20 fiori di zucca tagliuzzati. Saltare per pochi minuti. Pestare i 40gr di mandorle crude nel mortaio.
Cuocere i cavatelli in abbondante acqua salata, scolarli lasciando dell’acqua di cottura e saltarli nella crema di zucchine. Aggiungere l’olio con i fiori di zucca sfritti, e continuare a saltare per pochi minuti. Impiattare i cavatelli spolverando con le mandorle pestate.



Morale
Non si sa quale sarà l’epilogo della favola, ma la cosa certa è che grazie alla Fatina Paoletta, la bimba Tinuccia e la Principessa Letyna si sono divertite ed hanno giocato veramente!!!



22 commenti:

Gambetto ha detto...

Senza parole :-)
Belle le foto ma la ricetta è veramente unica, originale e di un invitante che non ne hai idea. Complimenti per fantasia e realizzazione, ho letto il post con molto piacere :-)
Buona giornata

Federica ha detto...

a dir poco geniale!!!! un piatto molto invitante !!

Albertone ha detto...

Bellissima Tinuccia, e buonissima.
E poi mi piace l'idea dei passatelli con i fiori di zucchina, anche se ce ne vogliono parecchi, e nell'orto non ne ho così tanti.

Però... ho già famina e non sono ancora le 8 di mattina :(

Bravissima e brava Paoletta, per l'iniziativa.

Pupina ha detto...

Che meraviglia questa pasta Tinuccia.
Non avevo mai pensato di inserire i fiori nell'impasto, ed invece è una splendida idea. Bellissima!


p.s: per il link alle brioches...fai pure, ne sono onorata ;)

Simo ha detto...

Piatto superbo, l'hai interpretato alla perfezione, complimenti!

marjlet ha detto...

tinuccia m'inchino!!!!
Una foto bellissima e una ricetta sfizziosissima!!!
ecco perche' stavi impicciata!!!! dovevi fare i cavatelli! :D
mi sono divertita tantissimo
un bacio

Paoletta S. ha detto...

lety, e c'aveva le mani impicciate o in pasta, fa un po' te!! ahahahaha :D :D
tinu', boh, io non so che dire, solo che mi vergogno della mia ricetta iniziale ;)

Gunther ha detto...

una gran bella idea complimenti, una ricetta molto adatta alla stagione, gran belle foto

manu e silvia ha detto...

Ciao! mamma che buona questa pasta! complimenti davvero: con pochissimi ingredienti hai creato un piatto raffinatissimo e saporito!
baci baci

Ornella ha detto...

Tinuccia, hai raccontato una favola con una ricetta da FAVOLA! Che dire? Sei unica e il gioco si fa durissimooooo...
baci grandi,
Ornella

Scribacchini ha detto...

Bello bello bello. E bella tu!
Ciao. Kat

GràGrà ha detto...

Le foto sono stupende Ciccia...specialmente la prima e quella con i fiori di zucca...anche se mi sarei aspettata un'altra foto che riprendesse piu' da vicino i cavatelli conditi!!!!!!!!! Cmq dieci e lode! siete state bravissime!!!!!!!!!!!!

Sofy ha detto...

Che dire...fantastica!!Come tutte le tue ricette!!Complimenti!Un bacione!

FrancescaV ha detto...

i cavatelli ai fiori di zucca non li avevo mai visti, che delicatezza, e che foto bellissime, con tutti quei pistilli di fiori di zucca che diventano quasi i protagonisti, poi quel piattodove hai presentato i cavatelli è spaziale, lo voglio!

stefi ha detto...

Bellissimi Tinuccia e molto carina anche la favolaaaa!!!!!
Ti auguro una bella e piacevole estate, arrivederci a Settembre!!!!!!!!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Tina che spettacolo!!! Bravissima ma non poteva essere altrimenti ;-) Laura

Fruttola ha detto...

..ciao!...curiosando fra le tue ricette mi sono imbattuta in quella delle ciliegie sciroppate...e ho notato lo stupendo concorso dedicato alle ricette sottovetro...e volevo un informazione....si può ancora partecipare per caso??? ;D
fammi sapere...mi puoi trovare qui!
...ciaooo

Fruttola

il ramaiolo ha detto...

Da fare veramente!!! Ottima ricetta... aspetto un po' di relax e poi mi do all'impasto.. ciao

clamilla ha detto...

Ciao!!! Porto una grande notizia!!! Su Giallo Zafferano è partita una sfida “all’ultima brace”!Si tratta di un concorso per aspiranti griller, con in palio un barbeque del valore di 1.000,00 euro!
Non farti scappare l’occasione di metterti in gioco! Collegati ed iscriviti gratuitamente a Giallo zafferano e partecipa anche tu!
Trovi maggiori informazioni seguendo questo link:
http://forum.giallozafferano.it/contest-bbq-grilling-experience/
Se hai bisogno di una mano a capire come funziona, sono a tua disposizione, clicca sul mio nome in questo messaggio ed accedi al mio blog, lasciami pure la tua richiesta per email o nel post dedicato a questa iniziativa…..spero di vederti tra i concorrenti!
Con simpatia:
Clamilla (su giallo zafferano sono martinaS)

Tinuccia ha detto...

Grazie di cuore a tutti voi:)

Fruttola è una raccolta scaduta già da tempo.

Clamilla non lo so se riuscirò. Grazie tante.

VerA ha detto...

Che meraviglia di piatto!!! E che bello il tuo blog, lo sto scoprendo adesso! A presto!

Tinuccia ha detto...

Grazie Vera, grazie mille:)))