mercoledì 1 aprile 2009

Brioche en couronne

Era da un po’ che non pasticciavo con il mio lievito madre, anche se sempre e comunque l’ho nutrito con amore, l’ho coccolato ed ogni tanto, per metterlo in forza, al “bimbo”, ho fatto anche il bagnetto. Le mie attenzioni sono state ripagate: 

brioche en couronne

Curiosando in questo interessante forum francese, www.pains-brioches.org mi imbatto nella ricetta delle “Hummmettes” ….colpo di fulmine!!! Era quello che cercavo, briochine nate dal connubio fra lievito madre e lievito di birra, che secondo me dà ottimi risultati. Penso che “Hummmettes” nasca dal nick della persona che le ha create, Hummm..appunto, ecco il suo blog in cui è presente la suddetta ricetta. Grazie Hummm!
Lei ha utilizzato il lievito Kaiser, quindi idratato al 100%, io no, io quello tradizionale, classico, idratato al 50%, questo ha fatto sì che apportassi delle modifiche, per cui posto direttamente la ricetta così come l’ho modificata. Se volete seguire la ricetta di Hummm e non avete idea di cosa sia il Lievito Kaiser, ma comunque volete cimentarvi nell’impresa, andate qui, c’è una dettagliata ed attenta descrizione che ne spiega la preparazione. 

Ingredienti:
200gr farina manitoba (la mia aveva il 14,3% di proteine)
100gr farina00 
50gr di lievito madre (rinfrescato la sera precedente e lasciato a temperatura ambiente durante la notte). 
85gr burro in pezzi (tolto dal frigo 15 minuti prima dell’uso)
70gr di zucchero
1 uovo (medio)
*160cl di latte tiepido in cui, in una parte scioglierete 5gr di lievito di birra, nell’altra il lievito madre.
3gr sale
buccia grattugiata di un’arancia o una fiala di aroma all’arancia
1 tuorlo e una piccola quantità di latte per la spennellatura pre-cottura

Preparazione:
Mettere nell’impastatrice le farine setacciate, il latte tiepido con i lieviti sciolti, lo zucchero, l’uovo, la buccia grattugiata d’arancia.
Fare andare l’impastatrice per circa 5 minuti e poi aggiungere il sale e il burro in pezzi e di nuovo fare ripartire l’impastatrice per 20 minuti, fino a raggiungere un impasto incordato. Prendere la ciotola dell’impastatrice in cui è presente l’impasto, coprirla con la pellicola trasparente, porla nel forno spento e chiuso e lasciare raddoppiare di volume (a me ci sono volute 5 ore affinchè l’impasto raggiungesse la giusta lievitazione) e poi formare le vostre briochine. Humm ha fatto dei filoncini, io invece ho ricavato 12 paninetti tondi, di cui, 11 sistemati in cerchio, distanziati leggermente gli uni dagli altri, su una teglia tonda da 36cm di diametro foderata di carta forno, formando, così, una coroncina.
Coprire il tutto con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio (a me ci sono volute 2h e 15 minuti). Prima di infornare spennellare di latte e tuorlo. Ecco la coroncina, dopo la seconda lievitazione e prima di essere infornata.

brioche en couronne

Per ciò che concerne la cottura, mettere in forno statico e preriscaldato, sopra e sotto, per circa 15/20 minuti a 150-160 C°. Non bisogna far dorare molto le briochine , altrimenti perderanno di sofficità.
Spennellare le vostre brioche appena sfornate con uno sciroppo che ho imparato facendo i maritozzi di Paoletta: fate bollire per breve tempo 3 cucchiai di acqua e 2 di zucchero e poi spennellate immediatamente.
Avrete delle profumate briochine, dall’alveolatura fitta e sofficissima, dalla crosta liscia e morbida, quasi impercettibile. 

brioche en couronne

*Circa la quantità di latte da utilizzare molto dipenderà dall’idratazione del vostro lievito madre e dalla forza delle farine usate, così come i tempi di lievitazione dipenderanno da quanto arzillo sarà il vostro “bimbo”. Io ho cercato di essere il più preciso possibile, ma quando si parla di lievito madre, entra sempre e comunque in gioco il vostro occhio esperto. Ma questo già lo sapete! Anche se in questa ricetta c’è il lievito di birra che facilita il tutto;)

25 commenti:

Piccipotta ha detto...

ma che belli questi panini....

solo che io sono senza lievito madre.... mmmmmmmm

ma mi ispirano troppo............


bacioneee

Virginia ha detto...

Ebbrava Tinuccia! Io invece il mio pupo lo sto trascurando tantissimo ultimamente. L'ho ripreso in mano da qualche giorno in vista delle colombe pasquali ma kui, giustamente, sta facendo non pochi capricci...
Molto elegante questa corona...

Tinuccia ha detto...

Picci cara e prova a farlo allora, è semplice e dà tante soddisfazioni:))
Ti abbraccio forte e buonanotte:)

Virginia anche nelle mie intenzioni c'è la colomba, sarà una bella avventura per me. Io non l'ho mai fatta prima:)
Speriamo bene! Ti ringrazio:)

Patty53 ha detto...

Ciao Tinuccia!!! Io il mio lievito
l'ho congelato..mi aveva stressato
a tal punto che non ce la facevo più....
Ora di tirarlo fuori per fare qualche dolce per Pasqua.
Un abbraccio!!!Aspetto la tua colomba....

christine (hummm) ha detto...

très très jolie cette couronne, la prochaine fois je te pique l'idée ;-)
merci pour le clin d'oeil
bizzzz

Mary ha detto...

come son belli questi panini , l'idea della corona è favolosa!

virginie ha detto...

il est 8 heure en France, et j'avoue que je n'ai pas encore pris le petit déjeuner !!
Inutile de te dire que la ta brioche me donne drôlement faim !!!

bravo, elle est tout simplement magnifique !!!

lise.charmel ha detto...

ma che meraviglia, brava!

mikki ha detto...

uno spettacolo ............ sei bravissima, come sempre!!!

marsettina ha detto...

veramente perfetti!!

Fra ha detto...

sono un capolavoro!
un bacione
fra

Elga ha detto...

Mi accorgo leggendo che ho ancora tanto da imparare sui lieviti, ma prima o pi mi deciderò a covare il mio lievito madre..Comunque queste brioche sono incantevoli!

Anonimo ha detto...

ciao Tinuccia, complimenti davvero per il tuo blog : è pratico conciso e ben spiegato: da vero pari a quello della tua bravissima amica Paoletta. Anch'io curo da anni un lievito madre con i quale tento di fare i panettoni; lo conservo legato nel tovagliolo in frigo, rinfresco bi-settimanale con bagno. Non sono mai riuscita nei miei esperimenti a conservarlo nel famigerato barattolo di vetro che mi parrebbe molto più pratico come metodo: lì purtroppo mi collassa sempre. Hai qualche suggerimento? ancora complimenti vivissimi e grazie per la tua generosità.
anna

il_cercat0re ha detto...

bellissima questa corona! complimenti :-)

elisa ha detto...

deve essere davvero buona...passa da me ho un pensiero per te

princicci ha detto...

è bellissima questa brioche......sei super tinuccia cara!un bacio claudia

Marilì di GustoShop ha detto...

Che bella questa corona - degna di un'incoronazione regale - ma che dico - imperiale !!! Bravissima.

FrancescaV ha detto...

ma questa è una corona di briochine, che delicatezza e che raffinatezza. Brava!

silvanausa ha detto...

bellisimaaa questa cimabella di panini , io non ho il lievito madre ,ma prima ho poi lo voglio provare a farlo .

Anonimo ha detto...

bellissima ed elegantissima la corona di briochine. Immagino il profumo che si sarà sentito in casa tua! Le voglio fare anche io, ma non ho il lievito madre: come posso sostituirlo con il lievito di birra? lo so, no sarà la stessa cosa, ma almeno mi levo lo sfizio. Auguri. Anna

Tinuccia ha detto...

Patty alla fine non l’ho fatta più la colomba. Tu l’hai resuscitato?

Christine j’ en suis honorée. Je te remercie encore pour ta merveilleuse recette.

Mary, Virginie, Lise, Mikki, Marsettina, Fra, Elga, vi ringrazio tanto:)

Gentilissima Anna, innanzitutto mi scuso per rispondere solo adesso. Io il mio lm lo tengo nel barattolino di vetro nel frigo. Lo rinfresco una volta alla settimana con un’ottima manitoba, lo metto nel barattolo che chiudo e che tengo 3 ore a temperatura ambiente e poi in frigo, quindi come vedi col tuo metodo puoi usufruire di una lasso temporale maggiore. Mi trovo molto bene così, ma il tuo metodo non l’ho mai utilizzato. Suppongo che le cose che ti ho detto, tu già le conosca molto bene, però non penso proprio che nel barattolo riuscirai a mantenere il tuo lm più di una settimana. Sono felice che il mio blog ti piaccia. Ti ringrazio tanto e ti aspetto:)

Il cercatore grazie.

Elisa vengo subito, grazie.

Claudiuccia mia:))) Un bacio!

Marilì, Francesca, Silvana vi ringrazio.

Ciao Anna io queste briochine le ho preparate solo così come l’ho postata, per cui ciò che sto per dirti non è mai stato sperimentato e deve essere preso con le pinze proprio per questo motivo.
Se vuoi lasciare la ricetta così come è, quindi non utilizzando lievitazioni ad impasto indiretto, io metterei 9gr di lievito di birra e modificherei anche le farine utilizzando 200gr di farina 00 e 100gr di farina manitoba.
Per quanto riguarda i tempi di lievitazione è difficile dirti come muteranno, ma tenendo presente una temperatura ambiente di 20-21 gradi, la prima lievitazione dovrebbe risolversi in 2 ore-2 ore e 15 e la seconda circa 1h-1,30h. Più precisa di così non posso essere per il semplice fatto che, come già ti ho detto, non ho mai provato. Se decidi di "rischiare" sperimentando fammi sapere.
Ciao e grazie per la tua visita:)

Anonimo ha detto...

Ciao,sono Siciliana e le brioche col tuppo fanno parte della mia cultura, ma giuro che da quando ho scoperto queste,le preparo spesso per poi farcirle con il gelato....
Ti adoro, sei grande!
Rita

Ci ha detto...

Ciao Tinuccia, sono una fedele frequentatrice del tuo blog (e di Anice e Cannella) e ti scrivo per dirti che ieri ho fatto queste Brioches en couronne ed è stato un successo! Me ne ero innamorata appena vista la foto e la ricetta, finalmente mi sono decisa a farle, la ricetta è perfetta e il mio lievito madre ha lavorato a dovere. Ho lavorato a mano (senza impastatrice, ma è valsa la pena.... Ottime, buone anche stamani (una scaldatina nel fornetto e via), e poi che bellezza da vedere, quella corona soffice e profumata... Grazie, sei bravissima! Cinzia

Tinuccia ha detto...

Rita, Cinzia sono veramente felice che queste brioche vi siano piaciute. Per me è importantissimo sapere che i miei lettori siano soddisfatti di ciò che propongo loro:))) Grazie mille per avermelo detto e buon proseguimento di vacanze:)

Ci ha detto...

oops, vedo solo ora la tua risposta ma ti confermo che sono piaciute moltissimo, a me e a tutti in famiglia. E tra l'altro mi piace molto anche preparare la brioche en couronne. Un'altra ottima ricetta (ne ho prese varie altre, e tutte riuscite bene. Con queste ricette si va sul sicuro!!)
Grazie a te, Baci.